Top

Omega 3

Corri a prendere questo integratore se vuoi rimanere giovane e sano!

I più moderni studi anti-invecchiamento considerano gli Omega nella top 10 dei migliori integratori per la tua salute. Probabilmente, vista la loro importanza, rientrano nei top 3!

Non sono solo fondamentali per il tuo benessere, ma anche per quello dei tuoi figli. Studi scientifici hanno riscontrato un potenziamento alla vista nei neonati alimentati con un’integrazione di Omega 3. Infatti il DHA, un tipo di Omega 3, è un componente strutturale del tessuto del cervello e della retina dell’occhio. Perciò, quando la dieta è carente di DHA possono essere riscontrati problemi alla vista.

Gli Omega 3 sono un grasso fondamentale per la salute del corpo. Una miriade di studi scientifici hanno dimostrato l’importanza di mantenere sempre il loro giusto livello nella dieta. Due Omega 3 in particolare sono di cruciale importanza: gli EPA e il DHA. Entrambi si trovano principalmente in alcuni pesci. L’ALA (acido alfa-linolenico), un altro acido grasso Omega 3, invece, si trova in fonti vegetali come noci, semi di chia e lino.

È importantissimo fornire al tuo corpo questi acidi grassi perché, nonostante siano fondamentali per il suo funzionamento, l’organismo non è in grado di produrli da solo.

Gli innumerevoli benefici:

  1. Possono potenziare la vista: una mancanza di DHA adeguata può aumentare le incidenze di problemi alla vista. Gli Omega 3 possono ridurre il rischio di degenerazione maculare;
  2. Possono migliorare l’aspetto della pelle: il DHA è un componente strutturale della pelle. Anche le EPA aiutano a rallentare il processo di invecchiamento, prevenire l’acne, idratare la cute e tenere sotto controllo la produzione del sebo;
  3. Possono ridurre depressione e ansia: l’EPA sembra essere molto potente nel combattere depressione, letargia e melancolia;
  4. Possono aiutare a ridurre i rischi cardiovascolari e ischemia: grazie alla loro interazione positiva con i trigliceridi, aiutano a tenere sotto controllo la pressione, il colesterolo, a ridurre gli accumuli di placche arteriose e ridurre le infiammazioni;
  5. Possono aiutare il bambino durante la gravidanza nella fase dello sviluppo: riducono il rischio di: autismo, paralisi cerebrale e iperattività e migliorano intelligenza e capacità di comunicazione;
  6. Possono aiutare a ridurre i sintomi della sindrome metabolica: Gli Omega 3 possono migliore molti di questi fattori: obesità, diabete, resistenza all’insulina, trigliceridi alti e HDL basso (colesterolo buono);
  7. Possono aiutare a ridurre l’infiammazione: citochine e eicosanoidi infiammatori possono creare un livello di infiammazione latente cronica nel corpo. Il cancro, per esempio, usa lo stato di infiammazione nel corpo per aumentare l’angiogenesi per nutrirsi al meglio e crescere fuori misura. Controllare l’infiammazione nel corpo è alla base della salute;
  8. Possono migliorare lo stato delle malattie auto-immuni :come artrite reumatoide, colite ulcerosa, psoriasi e lupus. L’uso di Omega 3 nel primo anno di vita è stato correlato a una riduzione di malattie autoimmuni come diabete e sclerosi multipla;
  9. Possono aiutare nella cura dei disturbi mentali: L’uso degli Omega 3 può ridurre la frequenza di sbalzi di umore anche legati a schizofrenia e bipolarismo;
  10. Possono rallentare il declino cerebrale legato all’Alzheimer e alla demenza senile;
  11. Possono aiutare a prevenire il cancro: studi scientifici hanno provato una riduzione di rischio di cancro alla prostata, al seno e al colon;
  12. Possono aiutare a ridurre l’asma in bambini e adolescenti;
  13. Possono aiutare a ridurre infiammazione e steatosi epatica;
  14. Possono migliorare la salute delle ossa e delle articolazioni;
  15. Possono migliorare il sonno;
  16. Possono aiutare a ridurre i dolori mestruali.

Dose giornaliera:

Il consiglio è un dosaggio giornaliero di 3 grammi. Il modo migliore per assumere gli Omega 3, come tutte le vitamine e i minerali, è attraverso una sana alimentazione, ma spesso questo non è semplice.

Ecco allora una lista di cibi che contengono Omega 3:

  • Sgombro – 1 tazza di carne cotta = 170% circa di dose giornaliero raccomandata (RDA)
  • Noci – 2.5 grammi = 65% circa di RDA
  • Semi di Chia – 2.5 grammi = 60% circa di RDA
  • Aringa – 180 grammi = 47% circa di RDA
  • Salmone – 170 grammi = 40% circa di RDA
  • Semi di lino – 1 cucchiaio =  38% circa di RDA
  • Tonno – 150 grammi =  35% circa di RDA
  • Pesce Bianca (tipo merluzzo) 140 grammi = 34% circa di RDA
  • Sardine (1 scatola) = 34% circa di RDA
  • Semi di canapa – 1 Cucchaio = circa 25% circa di RDA
  • Alici – (1 scatola) – 22% circa del RDA
  • Tuorlo del uovo ½ tazza – 6% circa del RDA

Sfortunatamente molti pesci di grossa taglia, fonte privilegiata di Omega 3, sono intossicati con metalli pesanti. Il pesce azzurro considerato tra i più sani di tutti sono le alici perché il loro ciclo vitale è troppo corto per assorbire una quantità preoccupante di mercurio.

Per superare ogni ostacolo e integrare il tuo fabbisogno giornaliero di Omega 3 puoi assumere un integratore di alta qualità completo di certificazioni di controllo dei metalli pesanti. Perciò corri a comprarlo. Il tuo corpo ti ringrazierà!

No Comments

Post a Comment