Top

5 MODI PER RISTRUTTURARE LA VOSTRA CAMERA DA LETTO

  1. Ammetto che questa prima fase è quella più difficile e noiosa, ma indispensabile! È arrivato il momento di pulirelavostracamera da letto e per pulizia non intendo dargli una spolverata ma tirare tutto fuori (vestiti, accessori, libri) e selezionare tutto quello che amate e usate nella vita di tutti i giorni. Tutto il resto donatelo ai vostri amici, in beneficienza o se non è nelle migliori condizioni buttatelo via. Poi armatevi con il necessario per pulire a fondo la stanza in ogni modo possibile, dal pavimento al soffitto, finché l’aria non sarà fresca quanto quella di montagna. Onestamente parlando, quando mi ci metto d’impegno, con la musica a palla, riesco a buttare e pulire tutto in massimo due ore. Dai che però è anche bello pulire l’armadio – Out with the old, in with the new! 

    Ora che avete più spazio potete concedervi un po’ di shopping.  

  2. Avete mai provato a dormire in un letto con le lenzuola di lino? È un’esperienza tragicamente strepitosa, perché una volta provato non riuscirai più a comprare lenzuola di cotone misto. Io stessa non mi sono mai preoccupata della composizione della biancheria da letto e rimanevo piuttosto sorpresa da prezzi come 60/70 euro alcuni set…tanto sono solo lenzuola, no? In teoria sì, ma bisogna tener conto che fra queste lenzuola ci passiamo (idealmente) 8/9 ore al giorno (o meglio, notte). Le lenzuola con mix sintetici non traspiranti ci portano a sudare di più durante la notte e portano cattivi odori che rimangono nel letto finché non cambiamo le lenzuola. Quando usiamo le lenzuola con tessuti più pregiati non solo riusciamo a dormire meglio la notte, ma il letto si mantiene più fresco e profumato. È anche importante prendere lenzuola di colori chiari e neutri perché anche con gli occhi chiusi le fantasie psicodeliche o colori scuri sul letto possono influenzare negativamente il nostro sonno.

Un piccolo trucco importante per eliminare batteri quando si puliscono le lenzuola? il bicarbonato di sodio (che si potrebbe usare anche sul materasso di volta in volta contro gli acari), basta buttarne qualche misurino nel cesto della lavatrice con le lenzuola e lavare a temperature alte.

  1. Che belle quelle camere da letto che vediamo su Instagram, con i letti grandi pieni di cuscini e coperte, così perfette e confortanti. La vostra camera da letto, anche se condivisa con il vostro partner, deve essere il vostro spazio personale dove alla fine della giornata potete rintanarvi e riposare. Non arrangiate una stanza con solo il necessario, ma rendetela il vostro rifugio. Se vi manca l’ispirazione o non sapete ancora qual è il gusto d’arredamento che più preferite date un’occhiata a tutte le foto di camere da letto che trovare su Instagram o Pinterest e cercate di ottenere una stanza che vi porti felicità e serenità.
  2. Abbellite la stanza con profumi e colori che avvolgano tutti i vostri sensi una volta che ci entrate. Le candele profumate, che ormai si trovano di tutti i gusti e forme, sono un oggetto d’arredo bello ed utile perché anche quando non sono accese profumano la stanza. Le piante donano colore e vitalità agli ambienti, oltre ad avere poteri come purificare l’aria o calmare lo spirito. L’illuminazione è un altro aspetto importante per migliorare il mood della vostra camera…scegliendo luci calde e tenui si può ottenere un ambiente più rilassante e romantico. Altrimenti, per quando volete creare un’atmosfera particolarmente speciale, potete usare delle lampade con luce colorata o le famose lucine che usate sull’albero di Natale.
  3. Il vostro comodino è molto importante, è lì vicino a voi con l’essenziale per la notte ma va tenuto in ordine e pulito. Un libro sul comodino, da leggere prima di andare a dormire, va bene… ma evitate di crearvi una mini libreria di libri abbandonati perché accumulano solo polvere che poi respirate durante la notte. Un po’ come la borsa che vi portate con voi dappertutto, tenete solo l’essenziale sul comodino.