Top

Turbo Diet Plan giorno 41

Sei assalita da un’immagine di te che non rispecchia la realtà? Il tuo reale disappunto sta nello specchio o nella tua interpretazione di quello che vedi riflesso nello specchio? Spesso le persone sono il proprio peggio nemico: non riescono dirsi una parola carina e per carità non accettano mai un complimento! Ognuno di noi ha un’amica che nonostante porti una taglia 38 si reputa “grassa” o brutta anche se potrebbe posare per la copertina di Vogue. Questo succede perché la loro “visione interna” non è oggettiva ma è soggettiva. Da dove nasce però questo accanimento contro se stessi? Io penso nasca da qualche parte del loro passato, dove qualcuno o qualcosa le ha fatto sentire insicure.

In realtà, quando ti specchi non è solo una questione di osservare come stai veramente. Quando ti trovi di fronte a uno specchio c’è una forte spinta ad auto definirti, come se applicassi un’etichetta di valore su te stesso. Potrebbe essere un complimento o un insulto, ossessivamente narcisistico o una critica pesante, ma qualunque pensiero o commento ti passa per la mente è più legato alla tua autostima forgiata nel tuo passato che alla realtà odierna. Ecco perché spesso le persone trovano più facile vedere i segni dell’invecchiamento o in generale di cedimento piuttosto che i punti di forza. Puoi credermi o no, ma se riuscirai a ri-programmare la tua “visione” di te stesso dentro di te, anche l’immagine allo specchio vi si accorderà.

Con la mia maturità oggi mi piaccio più di 3 – 5 anni fa! Come è possibile?

Perché mi accetto per quello che sono, nel bene e nel male.

Uno dei primi processi da innescare per il tuo benessere è far sì che, più o meno, tu riesca a vederti come sei realmente (oggettivamente) in questo momento presente piuttosto che con gli occhiali della tua autostima fondata sul tuo passato. Ogni persona che conosco ha qualche “buco nero” nella propria definizione del sè. Si vedono in un modo che gli altri al di fuori di loro non percepiscono. È di quelle insicurezze che si discute animatamente alle feste, a lavoro o agli aperitivi con toni tipo: “Ma va, che scherzi? Non devi perdere 6 chili… non sei brutta, sembri una bambina (specialmente se è vestita piena di etichette), ecc, ecc” … Spesso le persone si lamentano di difetti che stanno solo e soltanto nella loro mente. Ecco perché si sottopongono ad interventi chirurgici con risultati quasi circensi per accanirsi contro un problema inesistente: il soggetto non riusciva a far combaciare il suo riflesso allo specchio con la sua definizione interiore (quello che vuole vedere o vede con il mind’s eye, cioè la propria immagine della mente).

Avere una forte consapevolezza di come stai “realmente” ti aiuterà a rallentare la pressione accumulata nella pentola delle tue insicurezze. Solo quando riuscirai a vedere i tuoi pregi e i tuoi difetti con un occhio comprensivo avrai la facoltà di mettere una delle mie preghiere in atto: “Signore, aiutami a cambiare ciò che posso, ad accettare quello che non posso, ad avere la saggezza per capire la differenza”. Una chiara visione di chi sei in tutti sensi ti aiuta a vedere le cose con onestà, chiarezza e responsabilità verso te stesso.

Ripeti con me:

  1. Sono una persona speciale, pieno di talenti da scoprire.
  2. Oggi mi sorprendo per il mio entusiasmo, energia e grinta.
  3. Trovo sempre parcheggio.
  4. Sono una calamita della divina prosperità.
  5. Mi piaccio proprio tanto.

Non sottovalutare il potere della tua parola. Pratico l’uso dell’affermazione positiva da oltre 20 anni e devo dire che funziona su serio, ma serve anche la costanza, come nell’allenamento. Poche parole – massimo un minuto di frasi (o meno)- per migliorare la tua aspettativa della giornata. Insisti.

Al risveglio: 1 capsula di Garcinia Cambogia e Caffè Verde. Acqua tiepida con limone e magnesio. Anti-ossidanti: (almeno 2 al giorno) Maqui-mangostano – Noni – Papaya – Goji – Acai – Vitamina C – Acido Alfa Lipoico

Prima colazione: Fiocchi d’avena caldi reidratati con acqua, con latte di mandorla, riso o soia, cannella, uvetta, noci. Probiotici. Caffè o tè a piacere.

Pranzo: Panino integrale con salmone affumicato, pomodoro e lattuga

Cena: Impepata di cozze con pane integrale raffermo. Sorbetto di limone o mandarino.

Per l’anima: Oggi trova il tempo per rilassare la mente e il corpo attraverso il silenzio, un massaggio, un trattamento estetico, un bagno turco o un semplice bagno caldo a casa con delle candele. Soffermati sulla pace di quei momenti. Permetti ai tuoi muscoli di rilassarsi completamente e rifletti sulle cose belle della tua vita

Per il corpo: https://youtu.be/lTVmUwnT1AA

Please follow and like us:
error