Sei quello che mangi

Sei quello che mangi o meglio quello che assorbi.

Non devi considerare la tua nutrizione come minimo indispensabile per perdere peso ma come massimo necessario per ottimizzare la salute.

Mia nonna diceva sempre: «You are what you eat». Lo ripeteva talmente spesso che da piccola temevo di trasformarmi in una gigantesca patatina fritta annaffiata di Coca Cola. Ma con il senno di poi devo ammettere che nonnina non aveva torto. Il tuo “fisichetto” è una meraviglia della biochimica e per sopravvivere ha bisogno di nutrirsi di vita seguendo la natura e mangiando tutte quelle bontà che ha da offrirci.

Good food! Per avere un corpo mozzafiato è fondamentale dargli il massimo quando si tratta del carburante. E giusto per dovere di cronaca, Madre Natura e i panini pieni di salse e pancetta fritta hanno litigato parecchi anni fa… «Ma va! Che scoperta!», starai pensando. OK, ma essere consapevoli di un fatto senza però metterlo in pratica non risolve il problema dell’avere un corpo mozzafiato, giusto?

Anche il dentista ti dice di usare il filo interdentale ogni giorno, ma lo fai? Probabilmente la risposta è: «No», e poi quando vai a farti un controllo e ti trovano una maxi carie, allora confessi la verità: «Oh, scusa, mi sono dimenticata… ». Ma hai la carie lo stesso e sarà doloroso risolverla.

Prevenire è sempre meglio di curare, e per avere il massimo dal tuo corpo e dalla tua salute è opportuno iniziare a mettere in pratica quello che già conosci.

Rifletti su ciò che hai mangiato a pranzo ieri. Era un panino? O peggio un tramezzino, con pane in cassetta che probabilmente è stato imbustato circa un mese fa, pieno di zuccheri e strutto, con una bella “slurpata” di maionese industriale fatta con oli vegetali, figuriamoci se usano quello extravergine, a tutto questo magari ci hanno aggiunto anche un pezzo di salame o di uovo liofilizzato?

Sono sicura che se avessi una bella Ferrari la manterresti nel miglior modo possibile. Dunque, il punto è proprio questo. Gli metteresti un bel panino come quello che ti ho appena descritto nel serbatoio, rischiando così di grippare il motore, oppure cercheresti il carburante con ottani più alti possibili così da far rombare il motore come una melodia e lasciar puliti i filtri?

Anche in questo caso la risposta è ovvia. Allora, la prossima volta che devi fare una scelta su cosa devi mangiare, ricorda che il tuo fisico è come una bella macchina e il carburante da metterci dentro deve essere ottimo, in maniera tale da migliorare non solo la durata, ma anche le prestazioni. E allora? Hai capito la lezione? Senti il rombo che c’è dentro di te e fallo al forno con le patate… e non ridere sto parlando seriamente! Really, il pesce fa benissimo ed è un alimento ottimo per il tuo corpo.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

*