Top

Non rinunciare ai piaceri della tavola

Hai capito?! Non devi assolutamente rinunciare completamente ai piaceri della buona tavola. Prima di tutto perché sarebbe una vita di stenti e chi vuole
vivere solo di rinunce? Poi ti trasformeresti in una bacchettona un po’ noiosa e triste. Chi ama la buona cucina e i piaceri della tavola e del buon bere, invece, ama tutto della vita perché in genere è una persona passionale e istintiva.

Facci caso: chi ama mangiare di solito è più sorridente. Il trucco, come sempre, è quello di trovare un sano equilibrio, e la base di quell’equilibrio parte dall’allenamento. Quando bruci bene puoi concederti più sfizi anche a tavola. Winston Churchill ha detto: «Non fidarti mai di un uomo che non beve» e io aggiungo: «Neanche di uno che non mangia».

Il gusto è uno dei nostri cinque sensi più sviluppato e godereccio. Ma per lasciare che il buon mangiare coincida con le esigenze del nostro corpo mozzafiato dobbiamo capire meglio che cosa intendo quando consiglio di non rinunciare ai piaceri della tavola.

Mangia lentamente
Si dice assaporare non ingoiare il cibo, no? Anche gli antichi romani usavano dire prima digesto in ore, che vuol dire che la prima digestione si fa in bocca. Non dimenticarlo mai.

Non strafogarti di cibo
Come in tutte le cose ci vuole una giusta misura anche, e soprattutto, quando si tratta di ottenere un corpo mozzafiato senza rinunciare ai piaceri della vita. Un pizzico di ritegno my friend, ritegno.

Pianifica i tuoi giorni di sgarro
Il trucco è quello di darsi dei giorni più o meno controllati (preferibilmente durante la settimana) e uno o due giorni di totale sfogo per mangiare tutto quello che ti passa per la testa. Con il tempo vedrai che il solo pensiero di avere un giorno libero ti aiuterà tantissimo nei giorni di dieta alimentare. Pianifica i tuoi giorni del «Sì! Sì! Sì!» intorno a un evento come una cena fuori con gli amici oppure a una festa speciale. Così i tuoi amici la smetteranno di considerarti una fissata per le diete.

Chi compra bene spende bene e mangia meglio
Un altro consiglio è quello di mangiare solo i cibi “proibiti” che ti soddisfano al 100%. Intendo quei cibi talmente prelibati che ti viene l’acquolina in bocca al solo immaginarli sul piatto. Per esempio, scegli la tua pasticceria preferita se vuoi una torta particolarmente appetitosa e non mangiare quelle che rinsecchiscono nelle vetrinette dei bar. Insomma, se devi peccare fallo come si deve, solo così lo sgarro varrà la pena di esser stato vissuto.

Mangia in compagnia
Il rito della tavola è importante per farti vivere il pasto come un momento unico da dedicare a te stessa e a chi lo sta condividendo con te in quel momento. Cerca di condividere i tuoi pasti con amici e famiglia!

Usa le spezie
Lo so che l’avrò già detto mille volte, ma mi ripeto. Mangiare “saporito” grazie alle spezie soddisfa l’appetito e le fantasie culinarie. I piatti speziati sono spesso anche più colorati e anche l’occhio ci guadagna, ricorda inoltre che i succhi gastrici già si attivano alla sola vista del cibo. Alla semplice passata di verdure (ottima per ingannare l’appetito e come un primo sostitutivo) aggiungi un cucchiaio di Garam Masala (un mix Nord Africano/Indiano di cumino, coriandolo e quant’altro). Eccellente ed esotico!

Ogni sera cucina almeno tre tipi diverse di verdure
La cena è un pasto leggero ma importante perché spesso è l’unico che consumiamo con tutta la famiglia durante la settimana. Sfrutta questo pasto per abbondare con le verdure, magari preparando piatti che siano un mix di verdure crude e cotte. Ti faccio qualche esempio: zucchine gratinate, limone e parmigiano, melanzane grigliate e insalata mista oppure radicchio alla piastra. I colori e la scelta degli abbinamenti ti faranno sentire soddisfatta senza farti accumulare inutili grassi e calorie.

Leggi ricettari e vai su Internet
Inserisci su un qualsiasi motore di ricerca le parole: “ricette sane”. Sarai subito bombardata di indirizzi di siti in cui vengono proposte ricette succulenti ma leggere. È intrigante imparare nuove ricette e vedrai che mangiare sano non vuol dire rinunciare e nutrirsi in modo sciapo, senza sapore e persino senza speranza.

Ricorda che mangiare bene e godere dei piaceri della buona tavola è perfettamente POSSIBILE!

Share

No Comments

Post a Comment