Il tuo corpo

Molti sono fuori forma perché non capiscono come ragiona il proprio corpo. Hanno delle credenze sbagliate riguardo il suo funzionamento e perciò fanno tanta fatica, senza ottenere risultati soddisfacenti.

Se pensi che puoi ingannare il tuo fisico facilmente sbagli di grande. Il tuo corpo è un ottimo studente ed è molto furbo quando si tratta della tua sopravvivenza. Per ottenere il massimo dal tuo corpo devi prima capire come funziona e sfruttare quelli meccanismi per avere la massima efficacia dai tuoi sforzi con il minimo di impegno. Il meglio mix di due mondi!

Ecco un’altra chiave per il tuo benessere: il tuo corpo non vuole disperdere energia. Lui vede i “costi metabolici” con cattivo occhio e di conseguenza sta sempre provando a risparmiare.
Spesso ai primi appuntamenti con una cliente per personal training, comincio ad insistere per quanto riguarda il bisogno di aumentare il movimento quotidiano. La risposta è quasi sempre “Oh ma io faccio un sacco di movimento durante il giorno! Vivo al primo piano e faccio tutti santi giorni le scale!”

Il corpo: un abile studente

Ti sei mai chiesto perché portando la spesa, con una cassa d’acqua (wow! Pesa sa!) non costruisci un corpo come Arnold Schwartzenegger? È perché tuo corpo, abile studente e astuto osservatore, sta sempre lì provando a capire il minimo sforzo necessario per tenerti in piedi. Use it or lose it, come dico io.

Il tuo corpo ti mantiene solo la quantità di pesa ossea e tessuto muscolare che serve per fare un ordinaria giorno delle tue abituale attività. Per anabolizzare cioè crescere tutti i sistemi che ti servono per essere più in forma il corpo richiede circa 12 settimana. Per catabolizzare, ossia smantellare o distruggere, richiede solo 3 settimane! Vuol dire che il tuo corpo è 4 volte più veloce per farti diventare fuori forma che sano! Sembra assurdo lo so, ma perché noi sportivi ci alleniamo con costanza tra 3-4 giorni alla settimana? Perché se non diamo una costante stimolo o input al corpo a farlo credere che ci serve quella quantità di muscolo e capacità aerobica – cardiovascolare ci comincia a togliere i nostri benefici.

Non prenderlo con lui però, è solo terrorizzato a bruciare calorie, perché il tuo corpo ragiona ancora con il DNA di circa 50,000 anni fa quando gli esseri umani erano raccoglitori e cacciatori! Nella sua difesa, lo fa per il tuo bene nella sua ottica. Vuole essere sicuro che non muori perché oggi non sei riuscito a trovare un uovo di dinosauro per prima colazione.

Per farti capire come pensa faccio un piccola intervista al corpo:

Io: Caro corpo che ne dici dei muscoli?
Il tuo corpo: Che scherzi, muscoli? Consumano energia, per carità! Poi sono pesanti richiedono più energia per portarli in giro. In più consumano grassi, ptuh!
Io: Come vedi: rompere il fiato per tenere uno in efficienza aerobico?
Il tuo corpo: Ma va! Richiede un replicazione dei mitocondri con gli enzimi brucia grassi che contengono, ma hai idea quante calorie consumano? Pussavia….
Io: Dai le ossa servono non è vero? Ti sorreggono e ti aiutano a sopportare la forza di gravita.
Il tuo corpo: Pesano perbacco, e poi se non ho abbastanza energia per spostare tutta la baracca?
Io: Ok, allora che pensi del grasso? Anche quello è un peso morto.
Il tuo corpo: No, no, no qua ti sbagli. Il grasso è la mia batteria e pesa solo un quinto del muscolo mentre è 10 volte meno attivo del muscolo. Ha! Ti ho fregato io, me lo tengo e come!
Io: Vabbè! Se è guerra, allora guerra sia, quindi mi metto a dieta.
Il tuo corpo: Provaci pure, tanto abbasso il mio fabbisogno energetico e ti frego comunque!

Come funziona il tuo corpo

Il tuo corpo consuma energia per respirare, digerire, camminare, pompare il sangue e sudare. Siccome lui è occupato con milioni di calcoli al minuto deve economizzare su tutto. La sua prima priorità è rendere ogni movimento o sforzo fisico il massimo efficace in termini di dispendio energetico.

Ogni nuovo movimento che introduci al tuo corpo farà molto effetto nelle prime settimane d’uso, ma poi dopo un po’ il corpo si abitua e abbassa la quantità di energia che dedica al quello esercizio qualunque esso sia. Ecco perché sorrido quando una signora mi chiede di allenarla, poi quando comincio ad elencare il percorso si alza le mani e mi dice, “Ma io faccio le scale una volta al giorno!” Se lo fai un movimento quotidianamente fa già parte del tuo bagaglio fisico. Lui lo ha già calcolato e messo in conto. Per avere un scatto in avanti servirai allenarti in un modo nuovo.

Per migliorare la tua salute e perciò forma fisica devi capire come funziona il tuo corpo per poi ingannarlo nel migliorarsi attraverso il suo linguaggio e non il tuo. Non è ne difficile ne impossibile adoperare per avere una risposta sistemica dal tuo corpo, e potrebbe essere addirittura divertente se imparassi pochi semplicissime regole per allenare il tuo corpo. Stacca il tuo senso di autostima e paura del cibo dal tutto l’equazione, creano soltanto scuse per non seguire le regole (anche assurde). Alla fine quando si tratta di allenare una persone fuori forma le prima volta, il più grande ostacolo della miglioramento della sua forma fisica è 80/90% delle volte loro stessi, o meglio loro altri 3 corpi.

Domandati ora, “Perché non sono in forma?”

Vai a prendere una matita e scrivi perché sei fuori forma, o dove vorresti avere più salute. Aspetto qui, stai tranquilla. L’azione ricordala è sempre meglio del solo pensiero passeggero.

Quale era la risposta? Un senso di colpa, una scusa, una leggera risata facendo finta che non ti importi? Quando affronto da life coach un percorso per migliorare la vita di una persona a 360° parto sempre dal corpo, e per un motivo molto semplice: a parte da altre relazioni lavorativi, affettivi e finanziari, il tuo corpo (con casi estremi a parte) è quasi 100% sotto la tua tutela. Sei tu a decidere come, quando e se allenare. Oltre ad una nonna e/o mamma molto insistente, tu sei anche quello responsabile per quale cibo metti in bocca. La responsabilità per fare questo scatto in avanti sta nelle tue mani. Ce la fai, me lo sento. Riprendere controllo sul tuo corpo vedrai ti aiuterà riprendere controllo anche sulla la tua vita.

Gran parte del lavoro che ti chiederò di fare alla fine di questo libro con il calendario interattivo sarà con il corpo, perché il tuo corpo ama il movimento ed è il movimento fatto in un certo modo “inganna” i sistemi catabolici del tuo corpo.   Vedrai però che contemporaneamente ti chiederò di fare un lavoro anche su altri piani psico-fisici per veramente imbrogliare anche gli altri corpi nel credere che quello che vedono nello specchio è la persona più bella sulla pianeta.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

*