Essere non apparire

Prima di affrontare il tuo aspetto esteriore è importante abbracciare anche le parti di te che non ti piacciono. Il Principe Azzurro era un semplice rospo prima di trasformarsi in un bellissimo uomo dal sangue blu e Cenerentola non era esattamente da sfilata la prima volta che entrò in scena nella famosa favola, eppure, entrambi avevano tanta sostanza.

In fondo ti piacciono tanto Ugly Betty e Bridget Jones proprio per quelle che sono e non per il loro aspetto. No? Tutte si sentono un po’ ranocchie ogni tanto. Ogni donna ha una parte di sé che la rende insicura, ma per la quale vorrebbe comunque essere amata. Evviva la ranocchia in te! Belli nonostante i difetti. Se riesci ad amarti completamente, difetti inclusi, ottenere il corpo mozzafiato sarà una passeggiata… nello stagno, ovvio!

Quello che sto cercando di dirti è che se basi tutta la tua felicità su ciò che mostri verso il mondo esterno, senza rafforzare il tuo mondo interiore, non avrai mai un corpo mozzafiato al 100%. Sviluppa il senso dell’ironia, soprattutto quando si tratta di te stessa. Molte persone si prendono troppo sul serio, cercando di essere perfette in tutto e per tutti. Ma è impossibile ottenere sempre la perfezione. Potrai essere brava in molte cose, ma non in tutto, e quando finalmente ti rassegnerai e accetterai questa realtà vivrai semplicemente meglio.

Per esempio. Io amo scrivere, insegnare e lavorare in televisione ma se qualcuno mi chiedesse di diventare un medico probabilmente sverrei all’istante. Non sono forte a tal punto! Un ottimo esercizio per essere al massimo è quello di fare un rapido inventario dei tuoi pregi e difetti.

«Difetti!? Io non ho difetti!». Non ti azzardare a dire una cosa del genere. Tutti noi abbiamo difetti. O forse fai parte di quella metà di donne che pensa l’esatto contrario? «Pregi? Ma che pregi ho io? Mi hai vista? Non ho proprio nessun pregio».

AHIAHIAHI! Quante volte ho sentito queste obiezioni. Tutti quanti abbiamo qualche pregio e qualche difetto, nessuno escluso. Nota bene che ho usato la parola “qualche”, il che significa che nessuno di noi è perfetto. Trovando una sana convivenza con le diverse sfaccettature del tuo carattere imparerai a capire dove finisci tu e dove inizia il mondo. Comincerai così ad accettarti per quello che sei e non per quello che secondo te gli altri vorrebbero vedere. Il segreto della felicità è proprio questo. Accettarsi per il bene di se stessi e di nessun altro. Facendoci accettare dagli altri per quello che siamo. Quando ti piaci poi il tuo corpo mozzafiato lo vedono proprio tutti e non c’è modo mi- gliore per migliorare il proprio buon umore se non ricevere qualche bel complimento.

Adesso ti suggerisco un esercizio psicologico, si chiama “Buttati un osso” e lo devi fare tutte le mattine. In piedi davanti allo specchio fatti almeno tre complimenti scandendo le parole ad alta voce. Possono essere commenti positivi sul tuo fisico, sul tuo carattere oppure sulla bellezza della tua vita. Parla a te stessa, forte e chiaro, guardandoti negli occhi. Cercare i lati positive della tua vita ti rende più ottimista e di conseguenza più bella.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

*