Top

Bruciare grassi: i trucchi

Peccato che non sia facile come bruciare i capitali in borsa, ma non ti preoccupare, con pochi accorgimenti potrai bruciare grassi come non hai mai neanche sognato di fare sinora. Ecco una lista di trucchi da non dimenticare mai!

Fai qualcosa di cardio ogni giorno
E non cominciare a frignare! Se vuoi bruciare grassi comincia a correre, pedalare, nuotare, giocare a tennis o ballare almeno trenta minuti al giorno per quattro o cinque volte alla settimana per arrivare ad allenarti quasi tutti giorni. Solo con la costanza vedrai i chili sciogliersi di fronte allo specchio. Dopo un periodo di 6 o 8 settimane è importante ridurre la frequenza di sedute di cardio a circa 4 volte a settimana. Questo perché il tuo corpo si adatta a tutti i movimenti e una volta che si abitua a un carico lavorativo non ottiene più i risultati ottimali ed è tempo di cambiarlo. Un po’ come con i fidanzati… Scherzo!

Costruisci più muscolo!
I muscoli consumano più calorie durante il giorno di qualunque altro sistema metabolico del tuo corpo. Un muscolo ben allenato diventa duro e snello perché consuma il grasso che trova dentro se stesso. Per capire la differenza tra un muscolo non allenato e uno in forma prova di immaginare la differenza tra una bistecca di un animale ingrassato in stalla e una che viene da un animale ruspante che pascolava libero. Vorresti mangiare la bistecca più grassa, ma di certo non vorresti che il tuo corpo fosse così! Diventa ruspante e vedrai che dimagrisci.

Allenati appena sveglia e prima di mangiare
Ci sono persone che sostengono sia negativo fare movimento la mattina a stomaco vuoto perché potrebbe essere catabolico e distruggere le fibre muscolari accanto al grasso. Al contrario credo che i benefici siano maggiori, specialmente se il tuo obiettivo è bruciare grassi. A me piace molto allenarmi di mattina, così non ci penso più per il resto del giorno. Ti spiego per punti:

  • Il livello della glicemia (zuccheri nel sangue) è più basso la mattina, ed ecco perché gli esami del sangue si fanno a stomaco vuoto. Di solito, prima di attingere alle riserve del grasso, il corpo consuma lo zucchero contenuto nel sangue e prodotto dall’ultimo pasto. Dopo il digiuno della notte e con meno glucosio in giro bruci più grasso perché si tratta dell’unica fonte di energia a disposizione.
  • Dopo un’astinenza dal cibo di circa 8/12 ore, le riserve di glicogeno sono al loro minimo e tu bruci più grassi quando hai poco glicogeno e, oltre a quello che bruci, il tuo corpo usa il grasso per ricostruirlo e accumularlo nei depositi e usarlo dopo l’allenamento. Hai mai notato che dopo l’allenamento, o la doccia, senti come un’aura di calore? Non c’entra niente con la tua temperatura interna, quella si riabbassa entro pochi minuti dopo l’allenamento, quel calore è causato infatti dalla produzione del glicogeno.
  • Dopo mangiato il tuo corpo rilascia insulina. L’insulina agisce sul trasporto del grasso nel corpo, spesso contrario a come vorresti tu. Se ti alleni prima di mangiare, il livello basso dell’insulina nel sangue ti permette di bruciare più grassi. Ricorda infine che subito dopo aver mangiato i livelli di insulina sono più alti.
  • Facendo cardio la mattina aumenterai il tuo metabolismo per qualche ora e non solo a causa della produzione del glicogeno, aumenterai così i livelli energetici per tutta la giornata. Se ti alleni la sera invece rischi di non avere questo beneficio perché il metabolismo si abbassa quando vai a dormire. Mangia meno carboidrati ma non per troppo tempo In un periodo breve, massimo 10/14 giorni, una dieta altamente proteica e con pochissimi zuccheri può dare ottimi risultati. A lungo andare però potrebbero
    presentarsi notevoli problemi: stanchezza e mal di testa sono due dei sintomi più comuni di una dieta troppo proteica perché sia il cervello che i muscoli hanno bisogno degli zuccheri per funzionare bene. Se mangi soltanto proteine, senza una giusta quantità di zuccheri, vedrai che è persino difficile riuscire a concentrarsi su una rivista di gossip.

Ricordati sempre che non puoi ingannare il tuo fisico troppo a lungo
Ho visto più di una persona mangiarsi tutto il contenuto di un frigorifero, perché il corpo aveva un disperato bisogno di zuccheri. Un altro problema nasce dal fatto che non puoi ingannare il tuo fisico a lungo, si difenderà da te grazie alla sua capacità di adattamento e allo spiccato senso di sopravvivenza. Se non mangi abbastanza zuccheri, prima o poi, il tuo corpo ti farà letteralmente turbo-aspirare tutto il frigorifero, perché disperatamente ti chiederà zuccheri. Se non sarai tu a darglieli se li prenderà da solo. Spesso, inoltre, il peso perso con una dieta altamente proteica non è grasso ma acqua e massa magra. Se vuoi realmente perdere grasso devi mangiare proteine, frutta e verdure,
legumi, fibre e cereali integrali… forse ci metterai un po’ di tempo per dimagrire, ma poi sarai in forma per molto tempo e non solo per qualche settimana. Capisco che inizialmente desideri vedere risultati immediati, soprattutto per trovare lo stimolo per continuare, e capisco anche la voglia di provare un regime alimentare molto proteico, ma come sempre ti invito a usare il tuo buon senso.

Concediti un giorno libero, ogni tanto!
Il tuo corpo si adatta anche alla dieta! Ogni tanto quindi cerca di tenerlo su di morale e di illuderlo che non sta per arrivare la carestia. Mangia tutto quello che vuoi: pizza, pasta,patatine e quello che più ti piace. Vedrai che il beneficio psicologico di una giornata libera renderà il regime alimentare degli altri giorni più accettabile e utile.

Mangiare più proteine e almeno 5 volte a giorno
Le proteine non possono essere immagazzinate all’interno del corpo. Per aggirare questo ostacolo ricorda che tramite l’alimentazione puoi distribuire la quantità necessaria di proteine nell’arco di tutta giornata. Il tuo corpo impiega più tempo per digerire le proteine e di conseguenza avrai meno fame durante il giorno. Se poi mangi cinque o sei mini pasti al giorno invece di tre importanti, vedrai che i tuoi livelli di energia rimarranno più alti durante l’arco della giornata, e di sera, all’ora dell’aperitivo o davanti al frigo, non avrai una fame da lupo. Si chiama “brucare” e ti consente di tenere costanti i livelli di zuccheri ogni giorno. Non dimenticare mai che il cervello funziona bene grazie allo zucchero, quando il livello di zucchero nel sangue si abbassa troppo il nostro corpo ha un impellente bisogno di mangiare. Meglio dunque tenere la situazione sotto controllo e il più possibile regolare, no?

Concentrati sul tuo corpo mozzafiato
Gli psicologi dello sport sanno esattamente quanto sia importante l’aspettativa dell’atleta prima di entrare in campo. Ricorda che se vuoi che le tue aspirazioni si realizzino in poco tempo e non siano un’illusione devi fissare un’immagine mentale di come vuoi diventare. Ti aiuterà tantissimo.

Non mangiare troppe barrette o pasti sostitutivi
Quando suggerisco di mangiare più proteine e più volte durante il giorno, molti si preoccupano di come trovarle quando sono in ufficio o in giro per lavoro. I carboidrati sono ovunque: nei distributori automatici, nei bar, nelle pizze al taglio, mentre diventa un po’ più difficile trovare le proteine magre. Per questa ragione molte aziende hanno iniziato a produrre i pasti sostitutivi. In casi estremi direi che mangiare una barretta non fa male ed è pratico, diventa un problema quando sostituisci, sempre, più di uno dei tuoi cinque pasti con un sostitutivo. Ripeto di continuo che niente batte Madre Natura e lo ribadisco anche adesso. Grazie all’effetto termico il cibo completo e naturale consuma più calorie per essere digerito e reso disponibile al tuo organismo. Questo vuol dire che oltre a bruciare più calorie, rimarrai sazia per molte più ore.

Fai il tuo cardio a un livello di intensità più alto
Questo consiglio è soltanto per le supersportive che non riescono a bruciare quegli ultimi fastidiosi depositi di grasso sul corpo. Oltre all’AIDI, che ho spiegato prima ed è di gran moda, cerca di aumentare il tuo ritmo – almeno una volta alla settimana – durante le sedute di aerobica di lunga durata. Tenere l’intensità più alta e per un tempo maggiore garantisce migliori risultati. Ma come riuscirci? Specialmente considerando che la resistenza e l’intensità, di solito, sono inversamente correlati? Costruisci più muscolo di base su gambe e glutei. I muscoli più forti ti daranno maggior resistenza anche durante gli allenamenti aerobici.

No Comments

Post a Comment