Allenati per avere successo nella vita

Nel 2005 la Federal Reserve (la Banca centrale USA) ha pubblicato uno studio in cui veniva spiegato che le persone con un aspetto più attraente in media guadagnano il 5% in più del loro colleghi. Un servizio della CNN ha poi confermato che, escluse le variabili come l’educazione e l’esperienza, una sor ta di “premio bellezza” incide sul maggior numero di zeri nella propria busta paga: «Certe caratteristiche, come l’apparenza e la cura di sé, possono esercitare un’influenza sulla produttività in modi non facilmente misurabili, in confronto ad altre caratteristiche più ovvie come l’istruzione e l’esperienza».

I risultati di queste ricerche portano a diverse considerazioni. Si potrebbe dedurre, infatti, che un aspetto più che gradevole aumenta il livello di autostima e di conseguenza le capacità di interazione e comunicazione con gli altri. È difficile quantificare quanto questo incida sul lavoro, ma di certo quando si è in forma non si passa inosservati.

È provato che allenarsi è uno stimolo importante per avere successo nella vita: negli studi, nel lavoro e persino con l’altro sesso. Non c’è dubbio che un corpo mozzafiato ci aiuta a vincere, ma ti sei mai chiesta le ragioni di questa ovvietà?

Innanzi tutto non dimenticare che il mondo è attratto da quello che reputa bello. Un fisico bello è sinonimo di gradevolezza. Una persona di bella presenza, con un fisico tonico e asciutto, a prescindere dai tratti del volto, riceve più attenzione dagli altri. Ripeto, sicuramente l’aspetto fisico non rappresenta la complessità del mondo interiore di una persona, ma è una realtà quando si tratta di body language.

Il corpo mozzafiato apre porte che altrimenti rimarrebbero chiuse. Quindi non mentire a te stessa: l’aspetto conta e anche parecchio. Ma c’è un altro motivo per il quale lo sportivo è più incline ad avere succes- so nella vita: l’arte della sofferenza. Sì, perché gli sportivi sanno soffrire! No, non ti sto suggerendo di diventare masochista. Almeno non completamente! Cara amica mia, la vita non è una passeggiata nel parco, triste ma vero, quindi avere una cultura sportiva può aiutarti, con semplicità, a vivere meglio. Questo perché la pratica sportiva alza la soglia del dolore e ti aiuta a imparare a perdere.

Durante l’allenamento si sente la fatica e si impara a convivere e a combattere la frustrazione di non completare un esercizio al 100%.

Dopo l’allenamento, di solito la mattina seguente, devi convivere con i dolori muscolari spesso duri da tollerare. È un dolore salutare, ma sempre di dolore si tratta.

Lo sport ti insegna a perdere con grazia. Uno sportivo gareggia sempre, an- che se non in competizioni ufficiali. Persino in sala pesi le persone si osserva- no e provano a superarsi con il peso e il numero di esercizi eseguiti: il piacere della sfida è incredibile. L’importante però è imparare ad apprezzare il tuo avversario anche quando sta vincendo. Preparati per il vostro prossimo incontro seguendo il suo esempio e vedrai che come per magia ti aiuterà a migliorare le tue prestazioni.

Infine, lo sport ti insegna a dosare le forze. Se hai mai corso una gara di 10 chilometri saprai bene che ci sono tante persone che partono troppo in fretta e perdono la forza già prima di metà percorso, quando vengono superate da tartarughe pronte a vincere. Uno sportivo deve essere sempre in contatto con i messaggi provenienti dal proprio corpo così da regolare al meglio le proprie energie.

La morale è proprio questa: diventa una sportiva e, oltre al corpo mozzafiato, i successi che avrai nelle altre sfere della tua vita faranno diventare davvero piacevole la tua esistenza.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

*